Il Content Marketing è una strategia di marketing che si basa sui contenuti proposti da un’azienda ai propri clienti, contenuti che hanno l’obiettivo non solo di vendere, ma di dare informazioni utili sui prodotti/servizi che vengono proposti. Si tratta di un approccio al mercato tutt’altro che nuovo, poiché “raccontare contenuti” è una facoltà e una necessità propria di ogni essere umano, ma con l’avvento del web e dell’Inbound Marketing i contenuti hanno iniziato ad avere un’importanza sempre più rilevante per il successo commerciale di un’azienda. Ecco perché.

Cosa è esattamente il Content Marketing?

Nel mondo del marketing viene chiamato Content Marketing una specifica attività di Digital Marketing che prevede la produzione e la condivisione di contenuti utili per l’utente in diverse forme e su diverse piattaforme. Non si sta quindi parlando solamente di contenuti testuali, come i post dei blog e i testi che si possono leggere sui siti web, ma anche di foto, immagini e infografiche, nonché slide e video informativi, come ad esempio i tutorial.  Per essere considerati esempi di Content Marketing, infatti, i contenuti non devono essere prettamente promozionali, bensì devono dare consigli, idee, suggerimenti ed essere gradevoli per gli utenti.   

Come creare una strategia di Content Marketing di successo

Proprio perché i contenuti del Content Marketing sono informativi e non pubblicitari, il loro successo sta nel riuscire ad essere utili, piacevoli e interessanti. Non si tratta quindi di contenuti che interrompono e distraggono l’utente, bensì risposte a domande che lui stesso cerca on line, su Google o sugli altri motori di ricerca, oppure contenuti che attirano il suo interesse sui Social Network o su siti settoriali, magazine e portali.

Il successo di una strategia di Content Marketing è quindi la diretta conseguenza di un’attività di ricerca mirata che riesce a capire dapprima qual è la Buyer Persona che si sta cercando di intercettare, in che punto del suo Buyer’s Journey si trova e cosa lo interessa in quel preciso momento, e successivamente è in grado di realizzare contenuti capaci di attirare l’attenzione e di dare ai potenziali clienti le giuste informazioni di cui hanno bisogno.

Quali sono gli strumenti del Content Marketing?

Come ogni strategia di marketing efficace, anche il Content Marketing si appoggia sua una gamma di strumenti indispensabili per ottenere successo. La maggioranza degli strumenti che gli specialisti del Content Marketing utilizzano sono digital, strumenti che si possono trovare in Rete, ma la scelta di uno o dell’altro dipende sia dal tipo di contenuto che si è deciso di proporre sia dalla fase del processo di acquisto in cui ci si vuole inserire.

Se ad esempio si vuole intercettare la propria Buyer Persona nel momento in cui cerca on line informazioni sulle varie soluzioni al suo problema, utilizzare un Blog può essere una valida alternativa per pubblicare descrizioni dettagliate del prodotto, ma anche immagini e video che mostrano al meglio le sue caratteristiche e come esso sia indispensabile per il lettore, se invece ci si trova nella fase della decisione, in cui bisogna convincere il potenziale cliente a scegliere noi piuttosto che un concorrente, allora il materiale informativo non è adatto. E’ quindi meglio portare esempi concreti e Case History di come il proprio prodotto/servizio ha realmente risolto le problematiche di altri clienti.

Lo Story Telling: l’arma segreta del Content Marketing

Siamo tutti concordi sul fatto che il Content Marketing, come le altre strategie di marketing che un’azienda può decidere di adottare, sia di fondo una strategia di promozione che ha come obiettivo l’ultimo la vendita. Rispetto ad altri approcci, però, il Content Marketing vuole essere interessante, proponendo contenuti piacevoli che dilettano gli utenti senza per forza di cose convincerli a comprare. Lo Story Telling, letteralmente “l’arte di raccontare storie”, diventa quindi di vitale importanza per creare contenuti di qualità che offrono racconti piacevoli e apparentemente non promozionali, per questo è l’arma segreta del Content Marketing che può fare davvero la differenza.

Un esempio? Supponiamo che vogliate vendere un nuovo dentifricio. Elencare le caratteristiche tecniche, lo xilitolo contenuto, i benefici per lo smalto, rischia di far diventare il suo effetto sbiancante un “effetto stancante”. Se invece raccontiamo la storia di Sofia e della festa del suo compleanno, dove grazie al nostro dentifricio ha un sorriso smagliante che resterà negli annali, tutto prende un’altra piega e molto probabilmente ogni ragazzina alle prese con le prime feste vorrà avere il nostro prodotto sul mobiletto del bagno!

Pianificare una strategia di Content Marketing

Sebbene raccontare storie possa essere un’attività piacevole, un gioco per chi le crea oltre per chi le legge, per far sì che il proprio Story Telling sia davvero efficace, serve pianificare con cura la produzione dei contenuti, la loro tipologia ( testo, immagini o video) e la loro pubblicazione ( su Blog, siti, Social Network,…). Per il successo di una strategia di Content Marketing, quindi, non basta una buona idea, bisogna essere in grado di declinarla nel tempo, riproporla se serve, arrichirla per non farle perdere il suo appeal, insomma, pianificarla con attenzione e verificare ogni singola azione così come insegna l’Inbound Marketing: solo così si può essere certi di avere successo, qualunque sia la storia che vogliamo raccontare!  

Se vuoi creare anche tu una strategia di Content Marketing di successo, fatti aiutare da dei professionisti!
In Yourbiz troverai un team capace di raccogliere le tue idee, dargli forma e pianificare insieme attività di marketing capaci di raggiungere i tuoi obiettivi.

New Call-to-action

Trova nuovi clienti all’estero con metodo, competenza e disciplina
image description