Creare una “cultura del metodo” in azienda può essere la chiave per rimanere al top del mercato

Scritto da Giorgio Nicoli in Idee vincenti

image Creare una “cultura del metodo” in azienda può essere la chiave per rimanere al top del mercato
Creare una cultura organizzativa orientata all’eccellenza, generando un profondo cambiamento culturale in azienda, è la chiave di successo nel lungo termine delle aziende B2B come la tua. Dedichiamoci al fare le cose con metodo, competenza e disciplina: ecco un modo che consente di allineare tutta l’azienda, verso l'unico obiettivo di generazione e chiusura dei contatti qualificati.

Quante volte ti capita di pensare di aver messo tanta carne sul fuoco, ma alla fine di non aver concluso nulla? Talvolta succede a me, ai tuoi e ai miei collaboratori. Insomma, è così per tutti, anche per i tuoi concorrenti diretti.

Per non sentirti sempre in affanno, per dire addio alla sensazione di essere sempre mezzo passo indietro rispetto alla tua lista di impegni e, soprattutto, per rimanere al top del mercato anche nel prossimo futuro è fondamentale per prima cosa creare una “cultura del metodo” condivisa da tutta l’azienda

Ecco di cosa parlerò in questo articolo:

 

 

Non è cosa fai, ma come e perché lo fai: perché una cultura aziendale?

Scommetto che vorresti che la tua azienda fosse la migliore della tua nicchia di mercato o, se già sei “leader del settore”, continuare a rimanere tale. Ti svelo un segreto: limitarti a sbandierare ininterrottamente la flessibilità dei tuoi servizi e la qualità dei tuoi prodotti non ti aiuterà ancora a lungo.
Creare una cultura organizzativa orientata all’eccellenza, generando un profondo cambiamento culturale in azienda, è la chiave di successo nel lungo termine delle aziende B2B come la tua.

Le disfunzioni nei sistemi, nei processi e nelle attività aziendali, infatti, sono spesso influenzate da una scarsa cultura aziendale. Quando non si presentano aspettative precise, ogni reparto di un'organizzazione opera nel modo da ottenere i risultati più vantaggiosi solo all'interno di quel reparto specifico, se non esiste una cultura comune a tutta l’azienda.
Questo è il tipico caso che porta a un disallineamento dei reparti marketing e vendite, un fattore che, come trovi spiegato in diversi articoli del blog Yourbiz, porta a una minore qualità del lavoro e a un decremento del fatturato.

Notizia flash: ogni azienda è fatta di processi, oltre che di persone, e i primi dovrebbero essere al servizio dei secondi per facilitarne il lavoro e il raggiungimento degli obiettivi. Per questo è fondamentale avere un metodo condiviso in grado di poter migliorare le performance, altrimenti viene fuori un mappazzone incredibile.

 

Come costruire una “cultura del metodo” e gestire al meglio il carico di lavoro del tuo team

Partiamo dagli ingredienti essenziali di questa rivoluzione organizzativa: servono obiettivi sfidanti, forte ingaggio delle persone sul Kaizen (miglioramento continuo), leaders allenatori, conoscenza e applicazione di un metodo scientifico

Un pizzico di sapore in più? Un luogo di lavoro accogliente. Se i tuoi collaboratori alternano smartworking al lavoro in ufficio, o sfruttano solo quest’ultimo, è fondamentale creare un ambiente stimolante in cui tutti quanti possano lavorare serenamente e collaborando tra di loro. Anche Forbes lo evidenzia: la condivisione dello spazio lavorativo e la creazione di uno staff coeso in grado di collaborare per raggiungere un obiettivo comune, è il segreto per il successo di un’azienda.

Passiamo ora ai processi aziendali: è necessario identificarli, stabilire i parametri di misura delle prestazioni, gli obiettivi e il metodo di controllo. In particolar modo parliamo di informazione condivisa, ossia della necessità di avere software aziendali in grado di mettere in comunicazione tra loro lo staff il più velocemente possibile e che gli diano la possibilità di condividere informazioni, dubbi o problemi. 

Basta attività a casaccio! Niente e nessuno lavorerà più allo sbaraglio o secondo il suo personale criterio. Ogni reparto, divisione, ufficio avrà il suo metodo da seguire, azioni diverse che porteranno a risparmiare tempo e denaro allo scopo di migliorare le performance e aumentare i profitti.

 

Un esempio di successo: il metodo DAM di Yourbiz

Da che pulpito arriva la predica? Non di certo dai primi scappati di casa.

Da ormai 18 anni Yourbiz infatti lavora con numerose imprese di produzione che esportano all’estero. Negli ultimi anni abbiamo deciso di lavorare con un metodo che si basa sulla Demand Generation per accelerare i risultati delle vendite e del marketing, per permettere alle aziende B2B di rimanere al top del mercato anche nel prossimo futuro.  

Il nostro metodo – che abbiamo chiamato DAM (Demand Acceleration Method) – si divide in 3 colonne portanti, più uno strumento unificante:

  1. Mappatura e ottimizzazione dei processi aziendali: in questa prima fase viene fornito un metodo in azienda, in base alle necessità dell’impresa, che tutti all’interno dell’azienda possono e devono seguire.
  2. Realizzazione operativa degli strumenti di marketing e vendita: per definire e realizzare gli strumenti per generare contatti commerciali in target al fine di coltivarli dal primo contatto fino alla chiusura.
  3. Esperti che affiancano il personale aziendale: Yourbiz ti aiuta a destreggiarti grazie a una figura di riferimento (detta Temporary Process Manager) in grado di fornire disciplina ai tuoi collaboratori, aiutandoli e verificando che il metodo venga applicato correttamente.
  4. Tutto il processo è supportato da HubSpot, lo strumento semplice e intuitivo a servizio del marketing e delle vendite, che automatizza e digitalizza tutte quelle operazioni dispendiose e ripetitive, un tempo condotte manualmente.

 

Per il tuo team sarà così più semplice svolgere i propri compiti, seguendo passo per passo l’iter prestabilito. 

 

Se vuoi parlarci del metodo che vorresti adottare o per mettere ordine alle idee che ti frullano per la testa, Yourbiz è qui per te.

Richiedi un appuntamento

Vuoi restare aggiornato sulle novità che pubblichiamo?
X
Facciamo qualcosa di grande insieme
image description