Come fare e-mail marketing senza finire nel cestino: trucchi e segreti.

image Come fare e-mail marketing senza finire nel cestino: trucchi e segreti.
L’importanza di fare e-mail marketing per promuovere i tuoi prodotti.

Hai mai sentito parlare di DEM? No, non si tratta di una di quelle parole da ingegneri aerospaziali, ma è l’acronimo di “Direct E-mail Marketing”, ovvero l’attività promozionale che prevede l’invio di messaggi pubblicitari proprio attraverso le e-mail.

Ti sarà sicuramente capitato di ricevere nella tua casella di posta elettronica un messaggio promozionale o una comunicazione da parte di un’azienda della quale sei cliente. Bene, quella e-mail che hai ricevuto è esattamente una DEM. 

Destinata generalmente ad un gruppo di destinatari che volontariamente hanno deciso di ricevere delle comunicazioni commerciali, la DEM è uno strumento particolarmente efficace ed indicato per coloro che vogliono promuovere un prodotto/servizio tramite il web, presso un target molto ben profilato.

Bene, ora che hai scoperto il significato di DEM, voglio parlarti dell’importanza di fare e-mail marketing e di quanto sia fondamentale inviare e-mail pubblicitarie per promuovere i tuoi prodotti.

Sfruttare internet per aumentare la visibilità della tua azienda, non significa solo avere un sito web ben fatto. Ci sono infatti, una serie di altri strumenti fondamentali che vengono usati ogni giorno per trovare clienti. Uno tra tutti è proprio l’e-mail pubblicitaria.

Non è proprio un caso se l’e-mail marketing è diventato il secondo canale di promozione più usato dalle aziende come la tua! Ma vediamo perché.

Inviare e-mail pubblicitarie, non solo ti aiuta a comunicare con migliaia di utenti, ma significa soprattutto:

  • Promuovere i tuoi prodotti presso un target molto ben profilato

A differenza di altri mezzi di comunicazione sui quali è impensabile personalizzare il contenuto, o sui quali hai zero controllo del target al quale stai comunicando, fare e-mail marketing significa avere a che fare con destinatari dei quali conosci le caratteristiche socio demografiche e che molto spesso hanno espresso preferenze circa le loro scelte di consumo. Per questo puoi usare questi utilissimi dati per suddividere i tuoi gruppi di destinatari in liste diverse e personalizzare le e-mail pubblicitarie

Voglio farti un esempio: immagina di avere un’azienda che vende pigiami. Credi che avrebbe più successo una campagna di comunicazione sparata indifferentemente su tutti i tuoi clienti o un’e-mail pubblicitaria personalizzata (pigiami da uomo, pigiami da donna e pigiami da bambini) a seconda del destinatario? Io credo che se una donna ricevesse una promozione interamente dedicata proprio ai pigiami che piacciono a lei, difficilmente riuscirebbe a resistere alla tentazione! 

  • Raggiungere i tuoi clienti reali e potenziali, senza aspettare che siano loro a cercarti

In un mercato sempre più agguerrito, devi essere tu a fare qualcosa per raggiungere i tuoi clienti, siano essi già acquisiti o potenziali. Questo è il motivo per il quale ad un’azienda non basta avere un sito web e aspettare che siano i clienti a cercarla.

Come fare quindi per accorciare le distanze e giocare d’anticipo? Fare e-mail marketing è un buon punto di partenza. In questo caso, tutto ciò che devi fare è collezionare quanti più indirizzi e-mail possibili di clienti, fornitori, utenti che ti hanno precedentemente contattato ecc., e chiedere loro il consenso alla ricezione di e-mail pubblicitarie. Dopodiché, definisci una scadenza, scegli ciò che vuoi comunicare e invia a tutti i tuoi indirizzi delle e-mail con contenuti validi e interessanti.  

  • Stimolare l’acquisto o la richiesta di contatto

Come ti ho detto poco fa, è impensabile aspettare che siano gli altri a ricordarsi di te. Devi essere tu a ricordare ai tuoi clienti dei tuoi prodotti. Fare e-mail marketing significa anche questo. Significa raggiungere i vecchi clienti per il lancio di un nuovo prodotto/servizio con e-mail pubblicitarie specifiche, promuovere prodotti complementari a chi ha acquistato precedentemente un tuo prodotto o, ad esempio, dove l’obiettivo è riconquistare un vecchio cliente, potresti stimolarlo con uno sconto destinato a lui esclusivamente. 

Non c’è che dire, i vantaggi dell’e-mail marketing sono indiscutibili, ma quali sono gli elementi che determinano il reale successo di un’e-mail pubblicitaria e come evitare che i destinatari buttino le nostre comunicazioni nel cestino?

1. Grafica accattivante: usa colori, immagini ed elementi grafici per colpire i tuoi clienti, ricordandoti di rispettare sempre la tua immagine aziendale. Chi riceve la tua e-mail, deve si rimanere stupito, ma deve anche riconoscere il tuo logo e i colori della tua azienda.

2. Contenuti testuali d’effetto: scrivi poco ma sii incisivo. Il destinatario non ha tempo da perdere e vuole capire al volo se c’è un reale vantaggio per lui. Meglio poche parole scelte con cura che una testo lungo e noioso che non ti porterà da nessuna parte.

3. Spingi il destinatario a compiere un’azione specifica: che il tuo obiettivo sia l’acquisto vero e proprio o la richiesta di informazioni, chiarisci sempre al tuo lettore qual è l’azione che deve compiere e ricordaglielo più volte all’interno della comunicazione.

4. Controlla le statistiche e divertiti a fare test: affidati ad un software valido per l’invio delle tue e-mail pubblicitarie, e dopo ogni invio ricordati di analizzare quanti click hai ricevuto, quante richieste sono arrivate, chi ha deciso di disiscriversi… Lavora su questi dati e usali per creare contenuti diversi, inviare versioni differenti, fare test e capire cosa piace di più ai tuoi destinatari.

5. Rispetta la legge: fare e-mail marketing non significa improvvisare. Le e-mail pubblicitarie sono regolate da una serie di normative che devono essere rispettate. Ricordati di avere sempre il consenso dei tuoi destinatari prima di inviare una comunicazione, di prevedere nel messaggio la possibilità per l’utente di disiscriversi e di comunicare informazioni veritiere e non ingannevoli.

6. Non esagerare: questo è un mio consiglio che puoi applicare ad ogni aspetto dell’e-mail marketing. Evita di scrivere papiri senza fine, evita i colori troppo sgargianti, evita di riempire a dismisura di immagini e link e, soprattutto, evita di inviare una e-mail pubblicitaria al giorno! Scegli una scadenza almeno settimanale per non ossessionare i tuoi clienti.

7. Scegli con cura l’oggetto della e-mail: l’oggetto di una mail è decisivo per il successo dell’e-mail marketing. Usare troppa punteggiatura e parole ingannevoli (gratis, regalo, vincere…), può essere considerato come pubblicità ingannevole e quindi le comunicazioni che presentano questo tipo di oggetto, rischiano di essere bloccate e di non raggiungere il destinatario. Non solo, l’oggetto della tua e-mail determina anche la decisione del destinatario di aprire o no il tuo messaggio. Scegli oggetti brevi, che sappiano stimolare e ricordati di non essere menzognero. 

Che dirti d’altro? Segui tutti i miei consigli e vedrai che l’e-mail marketing diventerà in poco tempo il tuo più valido alleato nel promuovere i tuoi prodotti e trovare nuovi clienti! 

Al prossimo articolo!
Giorgio Nicoli

Commenti utenti
  • image description

    credo che l'inizio sia una "mail virale"

    rispondi
  • image description

    Grazie Claudio del tuo contributo. Sicuramente una mail virale è un buon modo per attirare l'attenzione e far parlare di sé.

    rispondi
  • image description

    mi piacerebbe essere contattato per conoscere dettagliatamente i vostri servi che mi interessano particolarmente. sono un dottore commercialista. sarebbe urgentegrazie

    rispondi
  • image description

    Buongiorno Mauro, la contattiamo senz'altro il prima possibile. Grazie del suo commento!

    rispondi
  • image description

    Desidero essere contattato , per decidere se questo sistema può essere applicato nel mio settore grazie .

    rispondi
    • image description

      Buongiorno Pietro, la faccio senz'altro contattare da un commerciale, grazie

      rispondi
  • image description

    potrebbe essere utile anche per un negozio dell'usato?

    rispondi
    • image description

      Gentile Bianca, l'e-mail marketing può essere utile per tutti i settori, se usato bene, quindi certamente sì!

      rispondi

Lascia un commento

Vuoi restare aggiornato sulle novità che pubblichiamo?
X
Facciamo qualcosa di grande insieme
image description