Quanto costa un sito e-commerce? Ecco quanto investire per il tuo negozio virtuale!

image Quanto costa un sito e-commerce? Ecco quanto investire per il tuo negozio virtuale!
Quanto costa un sito e-commerce? Quali sono le spese di apertura da sostenere in fase di startup e quali, invece, quelle per trasformarlo in un efficace strumento di vendita?

Quanto costa un sito e-commerce?

Argomento scottante che continua a far discutere.

A dimostrarlo, il fatto che se ne sia parlato anche a Milano, in occasione della decima edizione dell’e-commerce forum.

Qui, Roberto Liscia, presidente del consorzio del commercio elettronico Netcomm, ha fotografato la situazione attuale e cercato di fare chiarezza in merito agli investimenti legati a un buon progetto di commercio elettronico.

Vediamo quindi quanto costa un sito di e-commerce e perché conviene averlo.

Secondo Netcomm, sono 16,5 milioni gli italiani che comprano online con una previsione di crescita annua del 15%.

Dunque crescono le imprese che approcciano al mondo del commercio elettronico. Trenta mila aziende che, in Italia, vendono online.

Se, però, confrontiamo questo dato con la media europea, vediamo subito che le imprese italiane che vendono i propri prodotti e servizi attraverso canali digitali, sono solo il 3%.

Troppo poco ma, allo stesso tempo, tanto margine di miglioramento.

Ad oggi sono più digitalizzati i consumatori delle aziende (nel 50% delle famiglie italiane c’è almeno una persona che è in grado di acquistare online).

Dunque, secondo Liscia, le imprese italiane non stanno capendo e non stanno cogliendo i vantaggi legati alla digitalizzazione e, ancor di più, all’apertura di un canale di vendita online.

Aperto ventiquattro ore al giorno sette giorni su sette e potenzialmente raggiungibile da clienti che abitano ogni angolo del pianeta, l’e-commerce è lo strumento che, oggi, rappresenta la vera opportunità per le imprese. Un canale per vendere e portare i propri prodotti e servizi ovunque nel mondo.

Quanto costa un sito e-commerce? Ecco quanto investire per il tuo negozio virtuale!

Detto ciò, arriviamo al costo di un e-commerce.

La realizzazione di un sito di commercio elettronico è un investimento che va preso sul serio e affrontato come si affronterebbe un investimento legato al mondo tradizionale.

È necessario che gli imprenditori abbandonino l’idea che bastino poche centinaia di euro per mettere in piedi il proprio canale di vendita online.

Avviare un sito di e-commerce adeguato, portarlo avanti con successo, supportarlo con attività di web marketing adeguate, è un impegno serio.

Gli investimenti, assieme ad un piano di digitalizzazione che abbia tutti i presupposti per funzionare, sono improntati su un tempo medio di 24 – 36 mesi e l’impegno economico che un’azienda deve aspettarsi va dai 15 mila ai 30 mila euro e oltre (se si parla di piccole e medie imprese).

Dunque quando si parla di digitalizzazione e di costo di un sito di e-commerce, si parla di un impegno serio, ma questa è la strada che tutte le imprese italiane dovrebbero percorrere.

Le imprese devono iniziare un percorso verso la vera digitalizzazione. Non solo e-commerce e grandi marketplace per far conoscere a tutti i propri prodotti, ma anche cataloghi digitali, applicazioni per mobile, sistemi di pagamento e logistica digitali, presenza su social e altre piattaforme….

La strada è lunga, ma a vincere, sarà chi si fa trovare preparato.

 

A presto,

Giorgio Nicoli

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere i prossimi articoli!

Lascia un commento

Forse potrebbe interessarti anche...

10 mila euro a fondo perduto per il tuo nuovo e-commerce!

Vuoi restare aggiornato sulle novità che pubblichiamo?
X
Trova nuovi clienti all’estero con metodo, competenza e disciplina
image description