Google Spaces: nascono i “piccoli gruppi che condividono tutto”

image Google Spaces: nascono i “piccoli gruppi che condividono tutto”
Il gigante di Mountain View ha appena annunciato Google Spaces, il nuovo spazio dedicato alla condivisione di gruppi. Una piattaforma di social sharing la cui nascita è tutta avvolta nel mistero. Da approfondire!

Una landing page semplice e lineare, un annuncio a sorpresa. Nasce così Google Spaces, la nuova piattaforma di social sharing targata Google ancora avvolta nel mistero. Il colosso di Mountain View ci ha abituato a rivoluzioni repentine e improvvise (ricordate Alphabet?) e questa volta non manca il colpo, visto il polverone che ha sollevato sul web.

Google Spaces: uno spazio di condivisione tematico

“Il prodotto sarà disponibile a breve. Controllate presto.” è l'invito che si trova in home page di Google Spaces, abbinato ad un'immagine che lascia pensare ad uno spazio creato apposta per la condivisione tra micro-gruppi. Da “Study group” a “Comic group buddies”, da “Our Paris trip” a “Tiny homes we love”, l'impressione è che Google Spaces voglia fare concorrenza alle funzionalità di gruppi tematici già sfruttate da altri social media, ma non ancora esplose come tendenza. Il riferimento è ai gruppi di LinkedIn o a quelli di Facebook, che sicuramente raccolgono un buon numero di utenti, ma che non sono così diffusi e mainstream come le Pagine.

Google Spaces, a quanto pare, permetterà di creare uno spazio in pochi secondi. Organizzare una vacanza a Copenhagen? Parlare del proprio fumetto preferito? Discutere delle novità nel campo del web marketing? Google Spaces promette che “nulla sarà più semplice di questo”: basterà “un tocco” per creare uno spazio su qualsiasi argomento. All'interno di questi gruppi, per ora, si sa soltanto che si potrà chattare sul topic, con conversazioni dedicate. Uno spazio preciso, ordinato e organizzato, dove sarà impossibile perdersi qualcosa sul proprio argomento preferito.

Google Spaces 2

Immagine tratta da: https://get.google.com/spaces/

In un attimo, si potranno invitare amici al proprio gruppo su Google Spaces, invitandoli via e-mail (sono previste integrazioni rapide con Gmail? Noi pensiamo proprio di sì!), con un messaggio o in diversi altri modi. Certo, anche con una condivisione su Facebook, l'agognato nemico che Google Spaces sembra proprio voler spodestare con questa funzionalità.

Google Spaces: un'integrazione con le funzionalità Google

Di certo si sa che il motore di ricerca di Google e tutte le funzionalità del colosso mondiale di internet saranno incorporati in Google Spaces: in questo modo, si potranno visualizzare tutti i loro contenuti in un unico luogo. E si potranno cercare contenuti in tema con parole chiave e ricerca per gli argomenti. Preparate gli hashtag... Semplice e funzionale!

Google Spaces, a quanto pare, sarà disponibile a brevissimo. Noi restiamo con le antenne drizzate per raccontarvi in tempo reale tutte le novità e i trend del web marketing!

 

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere i prossimi articoli!

A presto,
Giorgio Nicoli

Commenti utenti
  • image description

    sembra molto interessante

    rispondi
  • image description

    È vero Giovanni, stiamo a vedere :-)

    rispondi

Lascia un commento

Vuoi restare aggiornato sulle novità che pubblichiamo?
X
Trova nuovi clienti all’estero con metodo, competenza e disciplina
image description