Esportare prodotti italiani all'estero per aziende di produzione: scopri quali sono i più ricercati

Scritto da Yourbiz Staff in Internazionalizzazione

image Esportare prodotti italiani all'estero per aziende di produzione: scopri quali sono i più ricercati
Prima di lanciarti in un progetto di internazionalizzazione del brand, devi sapere se il tuo prodotto ha chances di posizionarsi in uno (o più) dei mercati stranieri. Per capire quali prodotti italiani sono richiesti all'estero, e se il tuo è fra quelli, puoi sfruttare 2 strumenti a marchio Google.

Il Made in Italy è sempre richiestissimo in tutto il mondo e l’opportunità di esportare prodotti italiani ingolosisce molte imprese. Ma come muoversi nel mercato, ai tempi del marketing digitale?

Oggi vediamo insieme come sfruttare il web e i motori di ricerca per capire quali sono i prodotti italiani più richiesti all’estero e, sulla base di questi dati, progettare una strategia di web marketing internazionale.

Gli strumenti utili di cui ti parlerò sono 2:

  • Google Global Market Finder
  • Google Trends.

Se analizzi i volumi di ricerca delle keyword, puoi scoprire i bisogni degli utenti

Internet è una fonte inesauribile di informazioni per chi vuole esportare prodotti italiani all’estero: il processo di acquisto spesso inizia proprio su Internet, da un motore di ricerca, il più delle volte tramite Google.

In virtù di 2 proprietà, cioè la misurabilità dei risultati e la tracciabilità delle azioni degli utenti, il web può fornire dati preziosi che svelino le dinamiche dei mercati stranieri. A partire da un principio basilare: ad un alto volume di ricerca di una keyword è associato un costante interesse degli utenti verso il prodotto designato da quella keyword.

In base a questo principio, scandagliare le keyword più ricercate in un determinato Paese è utile per scoprire quali sono i prodotti più desiderati dagli utenti.

Ad esempio: se pensi che un tosaerba professionale possa essere un buon prodotto da esportare in Germania, dovresti iniziare la tua analisi verificando quale sia il volume di ricerca mensile per la keyword “tosaerba” in quell’area geografica. Il volume è alto? Buone chances. È basso? Probabilmente a nessuno interessa acquistare il tuo tosaerba.

Il Market Finder ti offre una panoramica sui mercati esteri

Il primo strumento di cui voglio parlarti è figlio di Google e si chiama Global Market Finder: nel suo database, sono raccolti i dati relativi alle ricerche online di tutto il pianeta. Vediamo come funziona e perché è utile se vuoi esportare prodotti italiani all’estero.

Se visiti il sito di Market Finder, la schermata che ti si presenta è questa:

Da qui, puoi prendere 2 strade:

  • o inserisci l’URL del tuo sito e lasci che sia il Market Finder ad analizzarne contenuti, per comprendere in quale settore del mercato ti muovi
  • oppure, scegli manualmente le categorie attinenti al prodotto/servizio che vendi.

Una volta impostate le categorie, il tool ti restituisce l’elenco dei Paesi che cercano maggiormente il tuo prodotto online:

In questo caso, lo Stato che effettua più ricerche è la Germania:

  • 45 milioni è il numero di ricerche mensili
  • 0.61 dollari è il costo per click stimato per una campagna AdWords
  • 17 è l’indice di competitività (in una scala da 1 a 190)
  • 36.2 mila dollari è la potenza di spesa complessiva degli utenti tedeschi.

Il Market Finder non si ferma qui, ma offre una serie di altri dati, come:

  • Profilo demografico, etnografico ed economico del Paese
  • Profilo digitale e comportamento d’acquisto della popolazione.

Il secondo tipo di informazioni è particolarmente utile per capire come esportare prodotti italiani, perché fa luce sulle abitudini del pubblico digitale in termini di fruizione di Internet e di utilizzo del web durante il processo di acquisto.

Google Trends ti suggerisce stagionalità e trend di ricerca online

Con Google Trends, puoi integrare gli insights offerti dal Market Finder. Google Trends raccoglie i dati relativi alle tendenze di ricerca in un’area geografica e in un determinato arco di tempo:

  • In Home, vedi quali sono gli argomenti più cliccati al momento
  • In Explore, scopri l’andamento delle ricerche della tua parola chiave
  • In Top Charts, hai a disposizione le classifiche relative alle ricerche di vari macro-argomenti.

Trends è utile se hai intenzione di esportare prodotti italiani perché ti permette di scoprire in quali momenti il prodotto è più richiesto in un Paese: puoi ricavarne spunti per programmare in anticipo i tuoi interventi di web marketing internazionale.

Per esportare prodotti italiani devi pianificare una strategia SEO internazionale

L’utilità delle parole chiave non si esaurisce con la fase di studio del mercato: con l’elenco delle keyword più promettenti, puoi impostare la tua strategia SEO internazionale.

La SEO è l’insieme delle attività online tese ad ottimizzare un sito e favorirne il posizionamento sui motori di ricerca. L’obbiettivo della SEO è far sì che il sito appaia tra i primi risultati delle ricerche di Google, in relazione alla parola chiave che interessa.

Una delle attività SEO consiste nel disseminare le parole chiave nei punti strategici del tuo sito web: nei titoli e sottotitoli delle pagine, nel corpo del testo, nei metatag, ecc. In questo modo, quando Google analizza il tuo sito web per indicizzarlo, trova degli utili indizi che gli fanno capire più velocemente di cosa ti occupi.

Per posizionarti sulla SERP di un Paese straniero, oltre ad avere un sito multilingua con contenuti ad hoc e traduzioni geo-localizzate, devi adottare anche altri accorgimenti di carattere più tecnico (ottimizzazione del codice e link building, per citarne due), per i quali è fondamentale che tu ti rivolga ad un’agenzia web specializzata.

Le attività che ti ho spiegato sono solo alcuni degli ingredienti necessari per esportare prodotti italiani all’estero.

 

Per scoprire gli altri, scarica l’e-book gratuito: "Come vendere all'estero nel modo giusto: la guida (molto pratica e poco teorica) per imprese B2B."

Lascia un commento

Vuoi restare aggiornato sulle novità che pubblichiamo?
X
Ti aiutiamo a trovare nuovi clienti (anche all'estero) con internet!
image description