Come scegliere l’agenzia web: 8 consigli per non andare alla cieca

image Come scegliere l’agenzia web: 8 consigli per non andare alla cieca
Scopri come riconoscere le migliori web agencies e trasformare il tuo sito internet nel più potente strumento per vendere online i tuoi prodotti e servizi.

Hai deciso di realizzare un sito web nuovo di pacca e ora ti trovi sulla scrivania decine di preventivi e proposte di agenzie web che sgomitano per aggiudicarsi la tua commessa.

Niente panico! Con 8 semplici consigli ti svelo come scegliere l’agenzia web giusta ed evitare le fregature.

1. Qual è stata la prima domanda che ti ha fatto l’agenzia?

Quando contatti una nuova agenzia fai molta attenzione alle prime domande che ti pone. Se ti chiede di che colore vuoi il sito internet e quante pagine ti servono, fai scattare un campanello d’allarme. Le migliori agenzie web non ragionano a compartimenti stagni, ragionano per obiettivi. Non ti chiedono se vuoi aprire un profilo su Facebook e se vuoi un sito verde, giallo o rosso.

Ti chiedono invece: vuoi vendere online? Vuoi aumentare la tua visibilità su internet? Vuoi che in rete si parli di te? Vuoi trovare nuovi clienti? In che Paesi vuoi promuovere e vendere i tuoi prodotti e servizi?

Avere un sito internet che sia solo bello non serve a nulla. Al contrario, servono strategia, competenze commerciali e di marketing. Se chi ti sta vendendo un sito, non parla di strategia ed obiettivi, sarà anche un bravissimo tecnico ma non sa come trasformare il tuo sito in un potente strumento di vendita.

2. Il sito internet dell’agenzia potrebbe essere uno specchio rivelatore

Un'altra cosa da fare è senz’altro curiosare all’interno del sito internet dell'agenzia. Paragonato ad una sfera di cristallo, esso potrebbe rivelare molto di come sarà il tuo progetto web una volta realizzato.

Un’agenzia che realizza siti internet e si presenta con un sito lento (che fatica a caricare i contenuti) e poco usabile (i link sono difficili da trovare, i caratteri sono illeggibili, non si capisce come contattarli ecc.), si sta facendo cattiva pubblicità. Un po’ come un dietologo che pesa 130kg.

Lo stesso vale per le agenzie che si propongono di posizionare il tuo sito web in prima pagina su Google e poi risultano introvabili sui motori di ricerca e per le agenzie che vantano una super specializzazione nei social media ma pubblicano un post ogni due mesi.

Qualcosa mi dice che è meglio iniziare da quelle che fanno subito fanno un’ottima impressione: ben posizionate se vendono servizi di SEO, attive sui social network se vendono servizi di social media marketing e, soprattutto, con un sito internet ben fatto. 

3. Ci sono referenze e….Referenze

Sai che la pagina più visitata del sito internet di Yourbiz è I Nostri Lavori? La maggior parte dei potenziali clienti, per capire come scegliere l’agenzia web giusta, dà molta importanza al portfolio. Dalle case history puoi capire qual è il business principale dell’agenzia, se ha già esperienza con progetti come quello che vorresti realizzare per la tua azienda (ha esperienza nella realizzazione di siti internet responsive? Ha mai creato siti di e-commerce? Ha competenze nel marketing online?), puoi capire quanti e quali sono i clienti con i quali collabora o ha collaborato.

Ricorda però, ci sono referenze e….Referenze (con la lettera maiuscola). Non basta dire che si ha collaborato con Tizio, Caio e Sempronio. Non è raro sentire di agenzie che vantano collaborazioni con grandi brand ma poi si scopre che per loro hanno solo attivato la casella mail o stampato un volantino (questo è un esempio naturalmente).

Le migliori agenzie web raccontano, per ogni progetto web realizzato, quali sono stati i risultati raggiunti, quanto è durata la collaborazione (collaborazioni sempre brevi dovrebbero far scattare un campanello d’allarme), qual è stato il grado di soddisfazione dei clienti. Noi di Yourbiz, ad esempio, abbiamo pubblicato nome e cognome dei nostri clienti (oltre alle foto) così, chi vuole sapere come lavoriamo, può contattarli e sapere dove sta la verità!

4. Premi, riconoscimenti e certificazioni

Se digiti su internet “siti web Bergamo”, tra posizionamento naturale e annunci a pagamento, si possono contare in prima pagina almeno una quindicina di concorrenti. Poniamo il caso che tutti abbiano un buon sito internet e vantino delle ottime referenze.

Qual è un altro elemento che può aiutarti a capire come scegliere l’agenzia web giusta?

Io per esempio, darei molta importanza a premi, riconoscimenti e certificazioni! Ovvero tutti quei successi che concorrono ad identificare le migliori agenzie web: attestati di specializzazione (Certificazione Google Adwords, Analytics ecc.), premi relativi a contest di settore (come il prestigioso premio “sito web dell’anno”), collaborazioni e partnership ad eventi importanti come formatori o consulenti. 

Come scegliere l’agenzia web: 8 consigli per non andare alla cieca

5. Non solo assistenza, ma anche proposte e nuove idee

Per trovare nuovi clienti sul web, non basta realizzare un sito internet e sperare nel miracolo. Al contrario, bisogna rimboccarsi le maniche ed individuare strategie commerciali e di marketing per trasformarlo in un potente strumento di vendita.

Per questo scegliere l’agenzia web giusta significa anche essere costantemente seguiti da professionisti qualificati che sappiano monitorare i risultati, che sappiano consigliarti e mettere in atto azioni mirate a raggiungere i tuoi obiettivi di business (posizionamento sui motori di ricerca, aumento delle vendite online, incremento dei fan sui social network ecc.), che siano disponibili a risolvere, in tempi celeri, ogni problema tecnico e di aggiornamento dei contenuti.

Diffida da chi ti vende solo il sito internet e poi “arrivederci e grazie”. Scegli chi ti propone progetti dinamici, chi ragiona per obiettivi (vendita online, incremento di fan, aumento notorietà su internet), chi ti propone sempre idee nuove, fresche ed è proattivo.

6. Personalizzazione del progetto

Spesso capita che per rincorrere il prezzo più basso, si finisce nel baratro dell’anonimato.

Cosa intendo dire? Che per poter offrire prezzi sempre più competitivi, le agenzie web standardizzano le proprie offerte e vendono “siti internet preconfezionati” facendoli passare per progetti unici ed esclusivi. Inizialmente credi di aver fatto l’affare e poi, scopri che altri dieci concorrenti hanno un sito internet in tutto e per tutto simile al tuo. Tutto qui il problema?

Assolutamente no! Con un sito web standardizzato, ogni richiesta di personalizzazione e modifica è assolutamente impossibile. Praticamente, una prigione. Le migliori agenzie web invece sanno che un progetto internet deve essere personalizzato e cucito su misura secondo gli obiettivi di business.

Ma come riconoscere un’agenzia disposta a cucire il progetto web su misura per i tuoi obiettivi di business? Chiedi di vedere i progetti realizzati per i suoi clienti! Se ti sembrano banali e tutti uguali…Lascia perdere. Tu cerchi qualcuno che abbia passione e creatività, non chi cerca solo di vendere e marginare su di te.

7. Semplicità e trasparenza, la regola del Kiss

Sono così affezionato alla regola del KISS (keep it simple, stupid - la regola che suggerisce di rendere semplici anche le cose più difficili) che è diventata un pilastro fondamentale della filosofia Yourbiz.

Come recita la pagina Chi Siamo del nostro sito internet, per noi è importante parlare in modo chiaro e farci capire dai nostri clienti. Per noi, semplicità e trasparenza premiano sempre. Per questo il mio consiglio è: se vuoi scegliere l’agenzia web giusta, diffida da chi la fa difficile.

Le migliori agenzie web sono quelle che rendono semplici le cose complicate, che ti fanno capire cosa ti stanno proponendo, che sono disponibili a farti un po’ di formazione e son ben contente di fornirti degli strumenti utili a valutare il proprio operato. Se l’agenzia che hai contattato parla una lingua diversa dalla tua, difficilmente riuscirete a capirvi.

Come scegliere l’agenzia web: 8 consigli per non andare alla cieca

8. Il risparmio, un’arma a doppio taglio

Costo stracciato è sinonimo di fregatura e costo elevato significa maggiore professionalità?

Non sempre. Come in tutti i settori, anche nel web ci sono degli ottimi professionisti che, per farsi conoscere, sono disposti ad abbassare i prezzi. Bravura quindi, ma a quali compromessi?

Un freelance, può avere un’infarinatura di programmazione, di web marketing, di social network, ma non potrà mai darti le stesse competenze di uno staff di professionisti specializzati.

Ricorda che un dettaglio trascurato oggi può diventare un grande problema domani. E come la mettiamo se il tuo sito internet diventa irraggiungibile per un problema tecnico proprio mentre il tuo "uomo tutto fare" è in vacanza dall’altra parte del mondo?

In questo caso le cose si metterebbero davvero male!

Meglio spendere di più e scegliere un’agenzia più strutturata, reattiva, disponibile e specializzata? Per me, la risposta è SI! Non cadere nella trappola del prezzo più basso. Realizzare un sito internet o un e-commerce, è come aprire un nuovo ramo aziendale: una rete commerciale che vende 24h su 24, 7 giorni su 7. Servono competenza e professionalità. Se decidi di fare il grande passo devi fare le cose per bene, perché il mondo del web premia chi merita e dimentica chi fa le cose grossolanamente.

 

Per oggi abbiamo finito, spero che tu sia riuscito a fare un scelta. Hai ancora qualche dubbio?

Prendi il telefono e chiama almeno 5/10 clienti dell’agenzia web che hai scelto come partner per il tuo progetto web! La voce dei clienti non mente mai!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere i prossimi articoli!

A presto,
Giorgio Nicoli

Lascia un commento

Vuoi restare aggiornato sulle novità che pubblichiamo?
X
Trova nuovi clienti all’estero con metodo, competenza e disciplina
image description