ADworld Experience: cinque cose che non potevo proprio perdermi

image ADworld Experience: cinque cose che non potevo proprio perdermi
Partecipare al più grande evento dedicato al pay per click nel sud Europa è stata un'esperienza irripetibile. Ecco la top five dei momenti clou della conferenza.

Prima di tutto, un grosso “ciao!” ai nostri lettori. Sono Fabio, web marketing specialist, e mi faccio spazio, un po' timidamente, nel blog di Yourbiz, per parlarvi di ADworld Experience, la conferenza internazionale dedicata alle strategie pubblicitarie pay per click cui ho avuto il grande piacere di assistere la scorsa settimana. L'evento, organizzato a Bologna dagli AdWords Master Francesco Tinti e Gianpaolo Lorusso, si è svolto giovedì 14 e venerdì 15 aprile 2016, nella bella cornice dello Zanhotel Europa.

Arrivato alla quinta edizione, ADworld Experience è ormai l'evento per eccellenza su Google AdWords e le altre tecniche pay per click che si possono esercitare nel web marketing e nel social media marketing. Un vero e proprio orgoglio italiano, che ha radunato esperti di caratura internazionale come Frederick Vallaeys (ex AdWords Evangelist) e Matt Umbro, oltre che colonne portanti del web marketing italiano come Filippo Trocca.

Yourbiz, come sapete, mette al primissimo posto il valore dello studio: per noi, la formazione è fondamentale per raggiungere risultati sempre elevati e al passo con le nuove tendenze del web marketing. Per questo, partecipare ad ADworld Experience era un dovere, oltre che un grande piacere.

Di seguito, vi racconto cinque momenti dell'evento che... era proprio impossibile lasciarsi sfuggire!

Numero cinque: l'analisi come motore

Per chi ha studiato scienze della comunicazione, come me, c'è una sorta di mantra che rimane impresso nella mente e nel cuore: partite dall'analisi, fatevi guidare dai dati, studiate il contesto, il cliente e la concorrenza. Mai come nel caso di Gaetano Trapanese, questa grande verità del marketing si è dimostrata imprescindibile. Analizzando nel minimo dettaglio anni di campagne AdWords poco efficienti, il suo team è riuscito a isolare gli elementi fondamentali sui cui lavorare e a portare il tasso di conversione al 12%!

Il suo speech è stato chiaro e semplice, ma illuminante. È proprio a partire dagli errori o dalle inefficienze (proprie o altrui, come in questo caso), che si possono trarre gli elementi vincenti per realizzare una strategia davvero performante. Traduco, riportando in casa quelle che possono essere le conclusioni: non fatevi scoraggiare dai vostri insuccessi, ma utilizzateli per estrarre conoscenza. E preparatevi a scagliare la freccia vincente!

Tip #4 - Mai fossilizzarsi sugli stessi mezzi

Con il talk di Monica Orsino di Microsoft, è stata introdotta alla platea la piattaforma di Bing Advertising, un concorrente di Google AdWords che si sta interfacciando con aggressività sullo scenario internazionale. Il traffico di ricerca in Italia si assesta ancora sul 7% circa, ma sembra essere un trend in crescita, destinato a raccogliere soprattutto le ricerche di un pubblico più adulto, maturo e disposto all'acquisto.

Dalla conferenza di Monica, ho capito che sperimentare potrebbe portare a grandi risultati. Google AdWords è una piattaforma rodata e performante, ma la concorrenza tra gli inserzionisti è diventata spietata. Altri mezzi sono pronti a riservare grandi sorprese. E chissà mai che Bing Advertising possa essere uno di questi. Il tempo ce lo dirà... ma soprattutto la sperimentazione!

Follow your ROI

...e tre. Conversion Rate Optimization

Viljo Valbrit è una sorta di guru internazionale della Conversion Rate Optimization, quell'area strategica che si occupa di aumentare le performance degli e-commerce. Da qualche tempo, Yourbiz è pioniere in Italia di questo trend crescente: lavoriamo sugli e-commerce incrementando gli acquisti qualificati con software automatici e strategie integrate di web marketing.

La conferenza di Viljo è stata illuminante, soprattutto per quanto riguarda la fase di acquisizione dei dati. Funnel di vendita, interviste qualitative, analisi delle query di ricerca, mappe di calore e A/B test sono tutte strategie di analisi che possono chiarire in modo determinante cosa serve al tuo e-commerce per vendere di più e aumentare il carrello medio. Una miniera di informazioni da gestire con pazienza, ingegno e un pizzico di follia per ottenere risultati incredibili.

Seconda posizione: persuasione!

Lo speech che ha divertito, entusiasmato e coinvolto di più il pubblico internazionale è stato senza dubbio quello di Bart Schutz, economista comportamentale specializzato in psicologia del consumatore. L'Università di Bologna, dove ci trovavamo – ha esordito – ha quasi mille anni, una fonte inesauribile di conoscenza e di sapere. Tuttavia, oggi abbiamo ancora difficoltà a conoscere come si comporta un cliente, nelle sue componenti razionali e irrazionali.

Con qualche video di esempio, la premessa di Bart è diventata improvvisamente chiara e lampante. Il nostro cervello ha un lato profondamente irrazionale, che con le nostre strategie di marketing possiamo attivare per spingere alla vendita. Qualche piccolo accorgimento e siamo pronti a creare landing page sempre più di impatto e performanti!

Il #1 rimane Francesco Tinti

Lo ha già dimostrato in tante occasioni, ma ogni volta è una solida conferma. Yourbiz conosce da tempo Francesco Tinti, uno dei più grandi esperti di Google AdWords in Italia. Il suo seminario su Google Shopping e sulle campagne display è stato un concentrato di esperienza, passione, impegno e determinazione. Proprio le chiavi che portano al successo, in ogni campo.

Francesco ci ha dato indicazioni importanti su come ottimizzare il feed e come creare strutture complesse nelle campagne Google Shopping. Poi, ha snocciolato consigli determinanti su come gestire le campagne Google Display e quelle di remarketing. Una miniera d'oro!

 

In definitiva, l'esperienza ad ADworld Experience è stata ricca di spunti, consigli e conoscenza, che sicuramente in Yourbiz sfrutterò e sfrutteremo al meglio. Un'occasione irripetibile di conoscenza e crescita, personale e professionale.

A presto!
Fabio Tiraboschi

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere i prossimi articoli!

Lascia un commento

Vuoi restare aggiornato sulle novità che pubblichiamo?
X
Trova nuovi clienti all’estero con metodo, competenza e disciplina
image description